Sovranità tecnologica – lo studio VDE mostra nuovi percorsi – Electrosuisse
15 Dicembre 2021

Sovranità tecnologica – lo studio VDE mostra nuovi percorsi

La pandémie a fait prendre conscience à la structure économique européenne à quel point elle est devenue dépendante.

La sovranità tecnologica è un importante obiettivo centrale dell’UE, come dichiarato dal presidente della Commissione UE von der Leyen nel 2019.

Con l’insorgere della pandemia, il sistema economico globale è stato sottoposto a una massiccia pressione attraverso i problemi della catena di approvvigionamento in tutto il mondo, e i paesi europei si sono resi conto della loro grande dipendenza dai paesi al di fuori dell’UE. Ci ha mostrato quanto sia cruciale aumentare significativamente l’autonomia strategica del continente in alcune aree tecnologiche specifiche. Oltre ai fattori generali, il raggiungimento degli obiettivi di protezione dell’ambiente e del clima, tra gli altri, dipende anche dalla disponibilità e dall’applicazione sicura di tecnologie adeguate, in particolare la competenza per la digitalizzazione, garantendo allo stesso tempo la protezione dei dati.

EUREL, una rete professionale indipendente di diversi stati europei e delle loro associazioni professionali, ha pubblicato uno studio sulle tecnologie dell’informazione guidato da VDE nel 2021. Questo studio analizza i prerequisiti per la sovranità tecnologica e definisce raccomandazioni specifiche, specialmente per il campo tecnologico essenziale della tecnologia dell’informazione e della comunicazione (ICT).

Il 27 gennaio 2022 dalle 14.00, i risultati dello studio saranno presentati nel formato ONLINE “EUREL eMeetup”. Dopo il discorso principale del Prof. Dr. Ing. Hans Dieter SCHOTTEN, Centro di ricerca tedesco per l’intelligenza artificiale (DFKI), l’argomento sarà ulteriormente esplorato in una tavola rotonda. La lingua del formato è l’inglese a causa del pubblico internazionale.

Hans Schotten è direttore scientifico dell’area di ricerca sulle reti intelligenti presso il Centro di ricerca tedesco per l’intelligenza artificiale (DFKI) e detiene la cattedra di comunicazione radio e navigazione presso l’Università tecnica di Kaiserslautern (TUK). È presidente della VDE Informationstechnische Gesellschaft (VDE ITG) e membro del consiglio della Verband der Elektrotechnik (VDE). Come parte della sua ricerca, il professor Schotten si occupa di tecnologie radio mobili e di comunicazione radio e sviluppa nuove tecnologie di sicurezza e infrastrutture di comunicazione per l’industria.

Aggiungeremo qui il link per la registrazione del vde non appena sarà disponibile.